Sabato 25 Ottobre 2014 , Ore 23:33
 
 

La Sindrome della Cina

Paul Krugman sul New York Times spiega come gli USA non hanno bisogno che i Cinesi acquistino i loro bonds

di Paul Krugman – Portman (senatore repubblicano, ndt) ha rimproverato l’amministrazione Obama per non aver assunto una linea più dura nei confronti della Cina, dando una spiegazione completamente sbagliata. Obama non affronterà la Cina, ha detto Portman: perché Obama non potrebbe sostenere il suo record di mille miliardi di dollari di deficit se i Cinesi non acquistassero i nostri titoli per finanziarci

Ok, chiediamocelo: quanta necessità hanno gli Stati Uniti di un finanziamento dall’estero?

La risposta è determinata da una identità contabile: afflussi di capitali = disavanzo delle partite correnti, una misura della bilancia commerciale comprensiva anche dei proventi degli investimenti.

E allora cosa è successo al disavanzo delle partite correnti in percentuale del PIL, nell’era di Obama? Um, sta scendendo:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Come è possibile che stiamo prendendo in prestito molto meno dagli stranieri quando il disavanzo pubblico Usa è aumentato così tanto? La risposta è che il settore privato sta riducendo l’indebitamento, e si è spostato in una posizione di surplus in quanto i consumatori cercano di ripagare il debito e le società frenano gli investimenti a fronte della domanda debole dei consumatori. Tutti questi disavanzi pubblici hanno compensato solo in parte questo movimento, in modo che, nel complesso, il prestito nazionale da oltreoceano è sceso, non aumentato.
Ma cosa accadrebbe se il settore privato smettesse di ridurre la leva finanziaria? La risposta è, avremmo una forte ripresa economica, che avrebbe tra l’altro l’effetto di ridurre notevolmente il deficit di bilancio. Una implicazione collaterale di questo punto, naturalmente, è che per il momento avere questo disavanzo è una buona cosa, che contribuisce a sostenere l’economia, mentre il settore privato riduce la sua eccessiva leva finanziaria.
Allora, chi è che sta effettivamente finanziando il deficit di bilancio degli Stati Uniti? Il settore privato degli Stati Uniti. Non abbiamo bisogno di acquisti di obbligazioni dai Cinesi, e se vale qualcosa siamo noi in una posizione di forza, dal momento che non abbiamo bisogno dei loro soldi e sono loro che hanno molto da perdere. In realtà, non vogliamo che acquistino i nostri titoli; meglio avere un dollaro più debole (un punto che i Giapponesi hanno capito.)
Si può giustificare Portman, perché un sacco di gente continua a pensarla in questo modo sbagliato, anche dopo tutti questi anni. Ma in realtà, veramente, l’ultima cosa che ci deve preoccupare è che i Cinesi comprino i nostri bonds.

 

Articolo originale: Fear-of-China Syndrome

 

 

0 Commenti
 

Commenti

Per inviare un commento devi fare il login.