Domenica 21 Dicembre 2014 , Ore 15:07
 
 

Economia Europa

Notizie, approfondimenti ed opinioni su Economia Europa

La BCE verso il

La BCE verso il QE, ma ecco i due timori principali di Draghi sulla sua efficacia

Mario Draghi potrebbe ottenere a gennaio il via libera al QE, ma la realtà sembra più complicata di quanto credano i mercati. E non c'è certezza che i nuovi stimoli avranno efficacia.

Il prezzo del petrolio scende sotto i $60 e il rischio default dei bond energetici raddoppia

Il prezzo del petrolio Il prezzo del petrolio continua a scendere anche oggi, a causa del deterioramento delle condizioni delle maggiori economie mondiali. Al contempo, ciò potrebbe portare al collasso finanziario parecchie compagnie petrolifere americane.

L'Eurozona potrebbe scivolare nella deflazione. La causa nell'eccessivo debito privato?

L'Eurozona potrebbe scivolare nella L'Eurozona potrebbe entrare presto in deflazione, come suggerisce l'andamento dei prezzi anche in altre economie. L'origine di questo fenomeno, però, non appare immediatamente chiaro e potrebbe avere a che fare con l'eccessivo indebitamento di famiglie e imprese.

Prezzo del petrolio sotto i 60 dollari e scenderà ancora. Ecco cosa sta succedendo

Prezzo del petrolio sotto Il prezzo del petrolio è sceso sotto i 60 dollari al barile e potrebbe toccare i 40 dollari. Alla base del crollo c'è certamente la bassa crescita dell'economia mondiale, ma anche altri fattori più prettamente "geopolitici".

Draghi lascerà la BCE a gennaio senza il QE? Ecco perché tornerebbe in Italia

Draghi lascerà la BCE Mario Draghi potrebbe dimettersi da governatore della BCE a gennaio, se il suo QE non fosse approvato dal board. In cambio, sarebbe candidato in Italia per il Quirinale. Tuttavia, i rischi che una tale scelta comporta sarebbero alti.

Draghi chiederà il QE a gennaio. I dati sui prestiti Tltro sono preoccupanti

Draghi chiederà il QE I dati di ieri sui prestiti della BCE con la seconda asta Tltro sono deludenti e dimostrano che la liquidità netta nell'Eurozona tenderebbe a diminuire. Ecco perché Mario Draghi chiederà al board il varo del QE sin da gennaio.

Petrolio sotto i $60 al barile e la IEA taglia ancora le stime. Compagnie a rischio default

Petrolio sotto i $60 La domanda di petrolio potrebbe essere inferiore alle già magre attese per la IEA. E negli USA si stima che il rischio default sul mercato dei bond energetici possa raddoppiare, per effetto del rialzo dei tassi e del crollo delle quotazioni del greggio.

Asta Tltro, altro flop anche oggi. Le banche dell'Eurozona chiedono solo 130 miliardi

Asta Tltro, altro flop Prestiti richiesti meno delle attese anche alla seconda asta Tltro di oggi della BCE. Stanziati 130 miliardi alle banche dell'Eurozona.

Asta Tltro, quanto chiederanno oggi in prestito le banche? FT: QE non prima di giugno 2015

Asta Tltro, quanto chiederanno Si tiene oggi la seconda asta Tltro. C'è attesa per i risultati, dopo il flop di settembre. In ogni caso, la liquidità potrebbe essere impiegata dalle banche dell'Eurozona per rimborsare i prestiti ricevuti con le aste Ltro, mentre il QE non vedrebbe la luce prima di giugno, stando al Financial Times. Sempre che arrivi.

L'OPEC taglia le stime sui consumi di petrolio nel 2015. L'Iran prevede $40 al barile

L'OPEC taglia le stime L'OPEC taglia le stime sulla domanda di petrolio nel 2015, ma prevede una crescita della produzione. Da qui, si desume che i prezzi del greggio possano scivolare ancora, fino a 40 dollari al barile per l'Iran.

Juncker avverte Italia e Francia: conseguenze spiacevoli senza riforme entro marzo

Juncker avverte Italia e Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha avvertito Italia e Francia che senza le riforme entro marzo, si aprirà per loro la procedura d'infrazione per deficit eccessivo.