AttualitàSciopero trasporti 18 ottobre: informazioni ed orari - Attualità - Investireoggi.it
Scioperi

Sciopero trasporti 18 ottobre: informazioni ed orari

Patrizia Del Pidio
Aggiornato il 09 Ottobre 2013, ore 08:41
1
COMMENTI
COMMENTA
LA NOTIZIA
sciopero

Il primo grande sciopero generale del trasporto pubblico è stato indetto per il 18 ottobre, giorno da bollino rosso per chi si sposta con i trasporti pubblici.

E' previsto per il18 ottobre il primo grande sciopero generale dell'autunno.  Indetto da Cub, USB, e altre organizzazioni sindacali minori, lo sciopero generale dei trasporti  pubblici e privati e indirizzato contro " le politiche di austerità del governo Letta, per l’aumento di salari e pensioni, per la riduzione dell’orario di lavoro e per i diritti sociali".

Le rivendicazioni sindacali dello sciopero sono "il rinnovo dei contratti, l’aumento di salari e pensioni e la riduzione dell’orario di lavoro".

Il 18 ottobre, quindi,  bollino rosso per i viaggiatori: treni, aerei, bus, metro e tutto il trasporto locale saranno fermi.

Sciopero aerei  18 ottobre

I dipendenti Alitalia incroceranno le braccia per 24 ore a partire dalla mezzanotte del 17 fino alla mezzanotte del 18 ottobre. Anche il personale Sea e Sea Holding, degli aeroporti di Milano Linate e Malpensa, sarà fermo per 24 ore. I lavoratori Enac invece aderiranno allo sciopero per 4 ore soltanto, alle ore 13,00 alle ore 17,00 del 18 ottobre.

Sciopero treni 18 ottobre

Le ferrovie saranno, invece, ferme, dalle ore 21,00 del 17  ottobre  alle ore 21,00 del 18 ottobre. Le fasce orarie garantite sono quelle che vanno dalle ore 6.00 alle ore 9,00 e dalle ore 18,00 alle ore 21,00.

Sciopero trasporto marittimo 18 ottobre

Anche nel trasporto marittimo i lavoratori che aderiranno allo sciopero incroceranno le braccia per 24 ore, dalle ore 6,00 del 18 ottobre alle ore 6,00 del giorno successivo.

Sciopero trasporto pubblico locale 18 ottobre

Nota dolente di ogni sciopero, il trasporto pubblico locale, quello che paralizza maggiormente le grandi città. Lo stop dei lavoratori di questo settore sarà per 8 ore nella giornata del 18 ottobre con modalità ed orari diversi città per città.

1 COMMENTI
1 COMMENTI
  1. ROSITA Testa 16 ottobre 2013

    VORREI FARE UNA SOLA DOMANDA AI SINDACATI ED AI CITTADINI ITALIANI, MA SE NON SIAMO PIU’ REATTIVI E COMPATTI OGNUNO DI NOI A RICONOSCERE I PROPI ERRORI E DOVE VRAMENTE MANCHIAMO DI PATRIOTTISMO, CHE SENSO HA FARE QUESTI SCIOPERI CHE CI CEANO SOLO DISAGGI. IO LAVORO NEL PRIVATO E NON O MAI POTUTO FARUNO SCIOPERO INVITA MIA CON CONTATTI DEL TURISMO FERMI AL 1969 ED UN SETTORE (CHE FORSE MOLTI NON L’HANNO CAPITO MA è IL 90% DELLA NOSTRA RICCHEZZA) CHE NON E’ MAI INTERESSATO A NESSUNO….QUANDO IO FACCIO 12 OR DI LAVORO NON RETRIBUITO DAVANTI UN COMPIUTE CON UN PANINO NELLA PAUSA PRANZO NON IMMAGINATE AFFATTO CHE RBBIA CHE MI VIENE QUANDO SENTO I SIGNORI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI LAMENTARSI,O QUANDO VADO AL POLICLINICO UMBERTO 1° E VEDO SCRITTO CHE ALLO SORTELLO DEL CUP GLI ADDETTI OGNI 2 ORE HANNO DIRITTO AD UNA PAUSA DI 15MINUI…SIGNRI MA I COSA STATE PARLANDO… MA DOVE VOGIAMO ANDARE DI QUESTOPASSO RIFLETTETE PRIMA DI PROCLAMARE QUESTI SCIOPERI DEL CAVOLO