Giovedì 23 Ottobre 2014 , Ore 5:10
 
 

Sciopero nazionale dei trasporti pubblici venerdì 24 gennaio 2014: info e orari

Il 2013 è stato caratterizzato da una frequenta ricorrenza di scioperi, soprattutto nel settore trasporti pubblici. Ma il 2014 inizia sulla stessa scia: per il 24 gennaio prossimo è stato indetto uno sciopero nazionale di ben 24 ore

Il 2013 è stato caratterizzato da una frequenta ricorrenza di scioperi, soprattutto nel settore trasporti pubblici. Ma il 2014 inizia sulla stessa scia: per il 24 gennaio prossimo è stato indetto uno sciopero nazionale di ben 24 ore. A proclamare la protesta è USB Lavoro Privato. Previsti disagi nelle maggiori città italiane, da Roma a Milano, da Firenze a Napoli, da Torino a Bologna.

Sciopero nazionale dei trasporti 24 gennaio 2014: le motivazioni della protesta

Alla base dello sciopero c’è l’opposizione alla privatizzazione, che comporterebbe da un lato una diminuzione del servizio per i cittadini e dall’altro numerose penalizzazioni normative (anche proprio in merito all’esercizio del diritto di sciopero) e salariali per i lavoratori, con ripercussioni sul livello di occupazione.

Sciopero nazionale dei trasporti 24 gennaio 2014: le richieste di Usb

Usb vuole evitare conseguenze drammatiche della dismissione come accaduto con Alitalia, Telecom, ILVA, solo per citare qualche esempio.
Lo sciopero nazionale di 24 ore in programma il 24 gennaio 2014 punta dunque ad ottenere: il mantenimento ed il rilancio del carattere pubblico delle società a gestione regionale (o al massimo nazionale), la reinternalizzazione dei servizi già affidati con garanzia dei livelli occupazionali, la messa in sicurezza dei mezzi. Nel complesso quindi si richiede un rilancio del settore dei trasporti pubblici in tutto il Paese anche con la previsione di nuove risorse economiche.

 

0 Commenti
 

Commenti