Concorsi pubblici

Concorso scuola 2012: Codacons class action per non abilitati

Patrizia Del Pidio
Aggiornato il 04 Settembre 2012, ore 11:02
7
COMMENTI
COMMENTA
LA NOTIZIA

Una class action della Codacons potrebbe permettere anche ai non abilitati di partecipare al concorso della scuola.

Il concorso per la scuola per docenti, il cui bando uscirà sulla gazzetta ufficiale del 24 settembre 2012, assegnerà 11.892 cattedre per l'anno scolastico 2013 2014 nella scuola statale.

Ovviamente come ogni concorso che si rispetti bandito da un Ministero ha generato polemiche, voci e supposizioni.

Il bando del concorso uscirà, come abbiamo già anticipato , soltanto il 24 settembre, ma già si conosco i requisiti per essere ammessi al concorso, uno dei quali è essere in possesso dell'abilitazione all'insegnamento entro la scadenza dei termini della presentazione dei documenti e della domanda.

Class Action Codacons

Proprio per questo motivo, per l'esclusione dal concorso di tutti coloro che non sono in possesso dell'abilitazione, la Codacons sta preparando una azione collettiva, una class action "contro l'assurda esclusione dal prossimo concorsone del ministro Profumo di giovani e docenti che hanno lavorato per anni ma non hanno potuto abilitarsi per colpa esclusiva del MIUR che per oltre un decennio non ha indetto né concorsi né abilitazioni".

Il Codacons consiglia a tutti coloro che pensano di averne diritto di partecipare al concorso e di presentare quindi domanda, poichè, sottolinea il servizio dei consumatori, un servizio svolto adeguatamente vale quanto, se non forse più, dell'abilitazione; l'associazione fa presente che con un " ricorso si chiederà l'annullamento del bando limitatamente alla parte che non ha ammesso i docenti non abilitati al concorso e si chiederà in via urgente e immediata al TAR del Lazio la ammissione con riserva dei ricorrenti alle prove concorsuali".

Quindi inviare la domanda per partecipare al concorso comunque anche se non si è in possesso dell'abilitazione, per ricevere invece informazioni da parte della Codacons cliccarequi

7 COMMENTI
7 COMMENTI
  1. Ida de Majo 5 settembre 2012

    Buongiorno, sono una laureata in economia e commercio con master in direzione d’azienda e abilitazione di commercialista …ma ho insegnato in scuole di formazione private (post laurea e post diploma)materie come il marketing,e il diritto.
    Questo per spiegare che mi piace insegnare e ho esperienza di insegnamento anche se limitata. Ho 42 anni, 3 figli e l’inserimento nella scuola mi consentirebbe di gestire famiglia e lavoro al meglio.
    Vorrei sapere se nella class action rientrano anche i laureati specializzati come me senza abilitazione e senza esperienza continuativa nelle scuole.
    Cosa mi consigliate? di presentare comunque la domanda? Secondo voi, per essere ammessi con riserva si deve superare una qualche valutazione del curriculum o è irrilevante?
    Vi ringrazio in anticipo per l’attenzione accordatami e vi saluto cordialmente!!

    1. Patrizia Del Pidio 5 settembre 2012

      Io non so come si comporteranno con la class action, comunque in ogni caso conviene aspettare l’uscita del bando di concorso del 24 settembre.

  2. Chiara Vacca 7 settembre 2012

    Salve, dopo la lettura del vostro articolo mi chiedo se io, in possesso di diploma magistrale conseguito nell’anno scolastico 1997/98 (ma non vincitrice dell’unico concorso a cui potevo partecipare), nonché di laurea in Lingue e letterature straniere V.O. conseguita nel 2006 (ma senza abilitazione), posso partecipare al concorso per l’insegnamento nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria. Grazie!

    1. Patrizia Del Pidio 7 settembre 2012

      Chiara mi trovo nella tua stessa situazione, ma il diploma ,l’ho conseguito un paio di anni prima…io ci provo lo stesso…

  3. Adam Hontas 18 settembre 2012

    . . . non è esattamente così, ci sono alcuni errori palesi nell’articolo; come quando si assarisce che per ben oltre un decennio non vi è stato modo di abilitarsi … Le SISS adesempio, erano aperte a tutti (tramite esame preselettivo naturalm.) , sino (parlo x la mia regione) al 2005 ! E dopo tutto, se come dice il “simpatico” ministro Profumo il concorso è mirato ad assegnare dei posti in ruolo, non vedo perchè secondo voi gli abilitati (da SISS o da coccorso 1999), dopo aver già largamente dimostrato le loro competenze di settore e dopo aver già lavorato nella scuola pubblica per anni e anni, debbano essere messi al pari di un neo-laureato (che con tutto rispetto ha solo 1 titolo )???? Io ho : 1 Laurea + due anni di SISS alle spalle in ben tre classi di conc.diverse e con 400 ore di tirocinio + 3 Master + 1 corso di Perfezionam. + e 9 anni di insegnamento !!! e SECONDO l’autore di questo articolo e il Codacons io dovrei allegramente sperare che un neo-laureato mi passi davanti ???? (magari solo perchè ha vissuto a Londra e conosce meglio l’inglese? bò bò……) RAGIONATECI !